Il nuovo microscopio riscaldante per analisi multi-standard

Abstract

Il microscopio riscaldante continua ad essere uno strumento estremamente utile nello studio del comportamento dei materiali sottoposti a cicli termici. In ambito ceramico è indispensabile per studiare le fritte e gli smalti. L’utilizzo di tecniche di analisi dell’immagine compiuterizzate permette di trasformare tutti i dati contenuti delle immagini fornite dal microscopio riscaldante in informazioni preziose e altamente accurate. I microscopi Misura possono raggiungere velocità di riscaldamento nell’intervallo tra 0,1 e 80°C/min, inoltre permettono la riproduzione di stress termici che avvengono durante i processi industriali. Questo articolo delinea l’ultimo Misura HSMN (Fig.1), uno strumento disegnato per rispettare i metodi standard internazionali per la determinazione del comportamento in fusione delle ceneri (DIN ASTM D1857, DIN 51730, ISO 540, CEN/TS 15370-1).

Publicazione
Ceramic Forum International

Correlato