Calcolo del costo di smalto e decorazione

Abstract

Con questo articolo prosegue l’analisi del costo diretto di produzione, iniziata su Ceramic World Review N. 45/2002 (vedi “Il costo dell’impasto”, p. 118). Dopo aver affrontato in quell’occasione in maniera esaustiva le problematiche relative al calcolo del costo dell’impasto per il supporto ceramico, viene analizzato ora il calcolo del costo dello smalto e della decorazione. Come già sottolineato nell’introduzione al lavoro precedente, esistono diverse scuole di pensiero per quanto riguarda il calcolo dei costi industriali. L’approccio di chi scrive, tuttavia, è estremamente aderente alla realtà industriale e vuole rappresentare, nel modo più coerente possibile, l’esatto consumo di risorse per ogni fase del processo produttivo. Per questo motivo, il metodo proposto con il pacchetto di software Tile Master Pro per il controllo gestionale negli stabilimenti ceramici arriva a determinare in modo estremamente accurato il consumo e il costo di tutti i materiali utilizzati nella smaltatura e nella decorazione. La caratteristica fondamentale di questo metodo di calcolo è che si basa solamente sulle informazioni che sono effettivamente utilizzate sulla linea di smaltatura, senza richiedere una doppia elaborazione dei dati. Utilizzando le schede predisposte dal programma direttamente in linea di smaltatura, sono automaticamente aggiornati anche tutti gli archivi di dati, necessari per il calcolo del costo di produzione (fig. 1). Si evitano così le doppie elaborazioni che possono portare a pericolose semplificazioni o ad errori di valutazione.

Publicazione
Ceramic World Review

Correlato